Rione La Mora

Da WikiFoligno.
Versione del 13 set 2021 alle 10:10 di Postmaster (discussione | contributi) (→‎Priori, Dame, Cavalieri e Cavalli)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search
Arme del Rione

La Mora - Secondo una tradizione orale, ma priva di riferimenti storici, il rione avrebbe mutato denominazione ed insegna da un albero di gelso piantato nella sua piazza principale.
Lo stemma, infatti, rappresenta un albero di gelso in campo verde.








Sc-LaMora.png

Arme Origine
Un albero di gelso in campo verde Ante XV Secolo

Compagnie Corporazioni

  • Morae - Mora
  • Franciscorum - Franceschi
  • Plateae Veteris - Piazza Vecchia

  • Tipografi
  • Orafi
  • Incisori
  • Scrivani


Sede Taverna
Via Colomba Antonietti Le Cantine del Gelso

Nome di battaglia
Sn-LaMora.png

Origine

"Ludovico Jacobilli: Assegna de’ Confini delle 17 Compagnie, o Contrade, overo Rioni, de’ quali è divisa la Città di Foligno."
“Mora, che in latino si dice Societas Morae; e si tiene così denominata da un albero di Mora, che era nella Piazza principale di questo Rione; e perciò facesse per arme un nero celso. Fa fuochi n. 57. Principia dalla casa del Sig. Leonello Barnabò, et altra di contro, e si stende per retta linea sino alle case del Sig. Nicola Salvati, et eredi del Sig. Gio. Francesco Cattani, con le case, e Borghi davanti, e dietro della Compagnia della Misericordia, e le case del Cap. Bernardino Campana, Maria di Tullia, eredi de’ Sigg.ri Felice, e Silvestro Pertichetti, Gio. Antonio Cantagalli, il Convento di S. Carlo, il Palazzo de’ Silvestri, le case delli eredi del Sig. Nicola Barnabò, e tutta la Piazza e Chiesa di S. Francesco, il Borgo delli eredi del Capitano Ascanio Barnabò, eredi del Sig. Gio. Battista Rossi, e del Sig. Vincenzo, e Sig. Onofrio Barnabò, li Massei, il Borgo del Sig. Antonio Barnabò, e Sig. Silvestro Brancaleoni e case contigue, li Cattani, li Cardonij, li Germani; et il Borgo del Sig. Gio. Antonio Unti. Confina verso S. Domenico con li Franceschi; verso S. Carlo con l’Ammanniti, verso il Trebbio con li Spavagli.”

Il nome e lo stemma della Contrada si vogliono far derivare da un albero di gelso (in dialetto mora) presente in una piazza del Rione, in realtà l'albero presente nello stemma ha un valore puramente simbolico e rappresenta la forza e la prudenza. La tradizione è puramente orale e priva di riferimenti storici, tuttavia l'Arme attuale del Rione si riallaccia all'iconografia precedente.

Storia Moderna

Originariamente la "Societas Morae" si estendeva dalla zona della chiesa di San Carlo fino a Piazza San Francesco ed al convento adiacente. Nella rideterminazione del 1946, La Mora assorbì il territorio di alcuni rioni soppressi, collocandosi nel "quadrato" delimitato da Piazza della Repubblica (già Piazza Grande), Via Mazzini, Piazza San Domenico e Via Gramsci(già Via della Mora). La Mora è, con il Giotti, la contrada più piccola, non avendo sbocchi verso l'esterno della città e nel suo territorio vi sono meno residenti in quanto formato principalmente da numerose dimore nobiliari e palazzi di proprietà comunale che non sono abitati. Il finto nome del suo Cavaliere è il Generoso. E' stato l'ultimo Rione ad aggiudicarsi il palio nell'era moderna, nella Sfida del 1979 con Emilio Mordente su Tiberio. Con altri tre palii vinti tra il 1984 ed il 2009 ha portato il suo totale a quattro. Recentemente molte nuove iniziative hanno coinvolto il Popolo de La Mora, come la cena nelle vie del rione (a Settembre, il pranzo dei rionali nel giorno della Giostra, l'"Accademia del Porco" (in Gennaio), il "Mangia & Impara", l'"Accademia della Misticanza" che si svolge in Maggio in collaborazione con i Rioni Badia e Giotti. Il gruppo de La Mora risulta essere particolarmente sensibile ai vari problemi cittadini tanto che il suo Consiglio Rionale ha deciso già da diversi anni di destinare una parte dell'incasso della taverna in beneficienza. Nonostante sia stata spesso dimenticata dalla dea bendata, la Contrada è cresciuta moltissimo, tanto da divenire una delle più popolose e frequentate. Tale crescita è coincisa con un'elevata competitività nelle varie manifestazioni inerenti la Giostra della Quintana, confermata dalle vittorie del "Gareggiare dei Convivi", del "Masgalano" per i migliori personaggi nel Corteo Storico, del premio per la migliore manifestazione collaterale, del trofeo per la migliore taverna, il primo posto nel torneo di calcetto tra i rioni, sia maschile che femminile. L'aumentata competitività non ha però dato i risultati sperati nella Giostra, dove, specialmente nelle ultime edizioni, La Mora si è presentata tra i favoriti senza però riuscire a cogliere i frutti dell'ottimo lavoro svolto dalla scuderia rionale che ha portato il cavallo di punta, Pysi's Love, a girare nelle prove, primo ed unico finora, ripetutamente sotto i 55 secondi. Di notevole spessore anche la rappresentanza rionale nel corteo storico, con personaggi perfettamente calati nel ruolo negli splendidi costumi nati dalle abili mani della sarta rionale Maria Montanari.

Albo d'oro

1979S.png 1984S.png 1990R.png 2009S.png
1979 - Sfida 1984 - Sfida 1990 - Rivincita 2009 - Sfida
Emilio Mordente

su Tiberio

Mauro Fondi

su Corallo

Gianni Vignoli

su Malesia

Matteo Martelli

su Catalifi

Priori, Dame, Cavalieri e Cavalli

(Clicca su [Espandi] per visualizzare)

Edizione IcoPriori.png IcoCavaliere.png IcoDama.png IcoCavallo.png
1946 Agostino Ronci Virginia Ceccarelli
1947 Stelio Modestini Virginia Ceccarelli
1948 Stelio Modestini
1949 Mirko Modestini Alviero Cirocchi Gianna Lucangeli
1950 Giovanni Battista Natalucci-Sasso Vincenzo Scalzi Luana Fattori
1951 Vincenzo Scalzi Luana Fattori
1952 Tommaso Savini Anna Castellani
1953 Remigio Cinti
1954 Giovanni Battista Natalucci-Sasso Remigio Cinti Fernanda Tapperi
1955 Gelso Francesconi Remigio Cinti Silvana Sodi
1956 Bernardo Bolli Remigio Cinti
1957 Vincenzo Ricci Margherita Loreti
1958 Gaetano Pelagatti Vincenzo Ricci Orestina Giuli
1959 Delio Damiani Remigio Cinti Diana Cilleni Nepis Piccolo
ROMA 1960 Vincenzo Ricci
1960 Vincenzo Ricci
1961 Vincenzo Ricci
1962 Corrado Loreti
1963 Luigi Caraffa
1964 Alceste Viola Luigi Caraffa
1965 Alceste Viola Piero Cruciani
1966 Alceste Viola Piero Cruciani
1967 Alceste Viola Luigi Caraffa
1968 Alceste Viola Ernesto Maltempi Patrizia Silvestri
1970 Emilio Mordente
1971 Franco Mordenti
1972 Emilio Mordente
1973 Emilio Mordente Miraggio
ROMA 1974 Emilio Mordente
1974 Emilio Mordente
1975 Emilio Mordente
1976 Emilio Mordente
1977 Emilio Mordente
1978 Emilio Mordente
Sfida 1979 Alceste Viola Emilio Mordente Paola Coccia Tiberio
Rivincita 1979 Alceste Viola Emilio Mordente Paola Coccia
Sfida 1980 Emilio Mordente
Rivincita 1980 Emilio Mordente
Sfida 1981 Emilio Mordente
Rivincita 1981 Emilio Mordente
Sfida 1982 Claudio Rosi
Rivincita 1982 Claudio Rosi
Sfida 1983 Piero Cruciani
Rivincita 1983 Piero Cruciani
Sfida 1984 Mario Santini Mauro Fondi Corallo
Rivincita 1984 Mario Santini Mauro Fondi
Sfida 1985 Gianni Vignoli Veronica
Rivincita 1985 Gianni Vignoli Veronica
Sfida 1986 Gianni Vignoli
Rivincita 1986 Gianni Vignoli
Sfida 1987 Gianni Vignoli
Rivincita 1987 Gianni Vignoli
Sfida 1988 Gianni Vignoli Gordon
Rivincita 1988 Gianni Vignoli Gordon
Sfida 1989 Mario Santini Gianni Vignoli Roberta Donati
Rivincita 1989 Mario Santini Gianni Vignoli Roberta Donati
Sfida 1990 Mario Santini Gianni Vignoli Luisa Tiburzi Malesia
Rivincita 1990 Mario Santini Gianni Vignoli Luisa Tiburzi Malesia
Sfida 1991 Mario Santini Gianni Vignoli
Rivincita 1991 Mario Santini Piero Cruciani Meteo
Lotteria 1992 Mario Santini Claudio Antici Oronte
Sfida 1992 Mario Santini Claudio Antici Oronte
Rivincita 1992 Mario Santini Claudio Antici Oronte
Sfida 1993 Claudio Antici Oronte
Rivincita 1993 Claudio Antici Oronte
Sfida 1994 Daniele Scarponi Paola Tacconi Leone
Rivincita 1994 Daniele Scarponi Paola Tacconi Leone
Sfida 1995 Daniele Scarponi Elisa Francese
Rivincita 1995 Daniele Scarponi Steel Day
Lotteria 1996 Andrea Petterini River
Sfida 1996 Daniele Scarponi River
Rivincita 1996 Daniele Scarponi Rio
Lotteria 1997 Daniele Scarponi Tiepolo IV
Sfida 1997 Daniele Scarponi Ortica
Sfida 1998 Claudio Mariotti Tiepolo IV
Rivincita 1998 Claudio Mariotti Tiepolo IV
Sfida 1999 Giovanni Raveggi Claudio Mariotti Soul Dancer
Rivincita 1999 Giovanni Raveggi Marco Tomassini Enrico Bo'
Sfida 2000 Willer Giacomoni Francesca Rettondini
Rivincita 2000 Willer Giacomoni Venus
Sfida 2001 Simone Bocci Francesca Rettondini
Rivincita 2001 Simone Bocci Jolly Top
Sfida 2002 Simone Bocci
Rivincita 2002 Simone Bocci
Sfida 2003 Emanuele Filippucci
Rivincita 2003 Decio Barili Emanuele Filippucci Simona Colavita Pisy's Love
Sfida 2004 Emanuele Filippucci Pisy's Love
Rivincita 2004 Emanuele Filippucci Pisy's Love
Sfida 2005 Emanuele Filippucci Spanish Rainbow
Rivincita 2005 Leonardo Polli
Sfida 2006 Riccardo Conti Pisy'sLove
Rivincita 2006 Riccardo Conti Pisy'sLove
Sfida 2007 Michelangelo Fondi Crazy Song
Rivincita 2007 Decio Barili Michelangelo Fondi Crazy Song
Sfida 2008 Michelangelo Fondi Catalifi
Rivincita 2008 Michelangelo Fondi Catalifi
Sfida 2009 Decio Barili Matteo Martelli Costantina Onofri Catalifi
Rivincita 2009 Matteo Martelli Catalifi
Sfida 2010 Matteo Martelli Catalifi
Rivincita 2010 Decio Barili Matteo Martelli Catalifi
Sfida 2011 Massimo Ballanti Matteo Martelli Catalifi
Rivincita 2011 Massimo Ballanti Matteo Martelli Catalifi
Sfida 2012 Massimo Ballanti Andrea Leonardi Eleonora Donati Sissy Mix
Rivincita 2012 Massimo Ballanti Andrea Leonardi Mary Mary
Sfida 2013 Massimo Ballanti Lorenzo Paci Scheggia nel Vento
Rivincita 2013 Massimo Ballanti Lorenzo Paci Variabile
Sfida 2014 Massimo Ballanti Lorenzo Paci Eleonora Donati Loaded Missile
Rivincita 2014 Massimo Ballanti Lorenzo Paci Loaded Missile
Sfida 2015 Alessio Albani Marco Diafaldi Elena Pallini Edward England
Rivincita 2015 Alessio Albani Marco Diafaldi Capitano Knox
Sfida 2016 Alessio Albani Mattia Zannori Elena Pallini Golden Brasil
Rivincita 2016 Alessio Albani Mattia Zannori Elena Pallini Regina Bea
Sfida 2017 Alessio Albani Mattia Zannori Lisa Biella Perigal
Rivincita 2017 Alessio Albani Mattia Zannori Lisa Biella Perigal
Sfida 2018 Alessio Albani Mattia Zannori Stefania Messina Stoja
Rivincita 2018 Alessio Albani Mattia Zannori Stoja
Sfida 2019 Massimo Montanari Mattia Zannori Eleonora Aristei Macchia d'Olio
Rivincita 2019 Massimo Montanari Mattia Zannori Nadia Salvati Macchia d'Olio
Solidarietà 2019 Massimo Montanari Mattia Zannori Macchia d'Olio
Sfida 2020 Massimo Montanari Mattia Zannori Anita Pelagatti Macchia d'Olio
Sfida 2021 Massimo Montanari Mattia Zannori Anita Pelagatti Non Succederà Più
Rivincita 2021 Massimo Montanari Mattia Zannori Anita Pelagatti Non Succederà Più

Galleria foto Rione La Mora

(Tutte le foto: © Maurizio Ciocconi)


Bibliografia

"I Rioni di Foligno - Tradizione e Storia" - Bruno Martinelli - Associazione Orfini-Numeister - Foligno 1994
"Rione Spada - Giostra della Quintana 1946" - Gabriele Brinci - Ente Giostra della Quintana - Foligno 2007
"Giostra della Quintana 1946 - I protagonisti" - Gabriele Brinci - Ente Giostra della Quintana - Foligno 1996
"1946:nonsoloquintana" - Lanfranco Cesari, Domenico Doni, Franco Bosi - Foligno 1996
"Discorso della Città di Foligno - Cronologia dei Vescovi, Governatori, e Podestà, ch'hanno retto essa Città." - Lodovico Jacobilli - Foligno 1646
La Gazzetta di Foligno
Ente Giostra della Quintana
Sito "Quintana di Foligno"
"Qui - Brochure ufficiale della Giostra della Quintana di Foligno"
"Il Cittadino" - Periodico di costume, arte, cultura e turismo
Con il gentile contributo di Ivano Bruschi e Silvio Ceccarelli

Voci Correlate

Collegamenti Esterni

Sito ufficiale Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno Quintana 4D Quintana di Foligno Gruppo Facebook Quintana di Foligno Biblioteca Lodovico Jacobilli Gazzetta di Foligno
Pagina Facebook Rione Ammanniti Rione Badia Rione Cassero Rione Contrastanga Rione Croce Bianca Rione Giotti Rione La Mora Pagina Facebook Rione Morlupo Pagina Facebook Rione Pugilli Rione Spada
Copy.png
Benvenuti su WikiFoligno

Il sito è attualmente in fase di upgrade del software e dei contenuti. Vi daremo notizia quando i lavori saranno terminati. Per accedere al "vecchio" sito, cliccare qui.